datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

Air Air & Noise - Inquinamento atmosferico ed acustico

(ver. 2.0 - 1996)

Gli inquinanti presi in considerazione nel modulo AIR sono: Monossido di carbonio, Composti Organici Volatili, Anidride Carbonica, Ossidi di azoto, Particelle Sospese Totali e Ossidi di zolfo.
Le emissioni sono calcolate per modello di aereo e per singolo ciclo LTO (landing-take off). Un ciclo LTO comprende tutte le operazioni in volo ed a terra degli aerei. In particolare sono presi in considerazione: discesa ed approccio da un altezza di circa 3000 piedi (915 m.) dal livello del suolo, contatto con il terreno, atterraggio, rullaggio in arrivo, sosta con i motori al minimo e arresto, accensione e sosta con i motori al minimo, partenza, rullaggio in partenza, decollo e salita fino a circa 300 piedi dal livello del suolo.
Ai fini della stima delle emissioni possono essere suddivise quattro fasi: approccio, rullaggio e sosta in arrivo e partenza, decollo, salita. Ogni classe di aereo ha i suoi tipici cicli LTO intesi come insiemi di tempi tipici di operazione. Nel modello di calcolo sono state individuate alcune classi di aereo per i quali introdurre i tempi tipici di operazione: long range jet, commercial turboprop, medium range jet, business turboprop, jumbo jet, piston.
Il modulo NOISE si basa sull'applicazione del modello INM (Integrated Noise Model) dell'U.S. Department of Transportation, federal Aviation Administration. Gli indicatori presi in esame sono i seguenti:

  1. Previsione di esposizione al rumore - NEF;
  2. Livello sonoro equivalente - Leq;
  3. Livello sonoro equivalente diurno - Leq-day;
  4. Livello sonoro equivalente notturno - Leq-night;
  5. Livello sonoro medio giorno - notte - Ldn;
  6. Livello equivalente di rumore per la comunità - Cnel;
  7. Livello equivalente pesato di rumorosità percepita - Wecpnl;
  8. Tempo di superamento di un determinato livello in dbA - TA.

Dati in ingresso: Il modulo AIR richiede i tempi tipici di operazione per classe di aereo ed il numero di cicli LTO per modello di aereo. La base di dati interna di AIR contiene: 1) un insieme di motori comunemente usati sugli aerei ed i rispettivi consumi e fattori di emissione orari; 2) un insieme di aereomobili con i rispettivi modelli e numeri dei motori.
Il modulo NOISE richiede come dati di ingresso:

  • i dati generali (altitudine e temperatura) caratteristici dell'aereoporto;
  • la configurazione delle piste;
  • la definizione delle rotte;
  • il numero di operazioni (decolli ed atterraggi) per modello di aereo e pista.

Dati in uscita: Tramite i dati contenuti nella sua base di dati, AIR, calcola i fattori di emissione per singolo aereo e ciclo LTO. A partire dal numero di cicli LTO per modello di aereo il programma calcola le emissioni per tipo di aereo.
AIR fornisce in uscita le tabelle:

  • tempi di operazione;
  • fattori di emissione per inquinante, modello di aereo e ciclo LTO;
  • emissioni per inquinante, modello di aereo e classe di aereo;
  • emissioni totali per inquinante;

ed i grafici:
  • emissioni per inquinante e classe di aereo;
  • emissioni totali per inquinante.

Il modulo NOISE fornisce in uscita la mappa dei livelli di rumore nell'area aeroportuale. La mappa può essere personalizzata, a cura della nostra società, inserendo l'immagine raster dell'aeroporto ed essere visualizzata in qualsiasi sistema informativo geografico: il modulo fornisce in automatico la mappa in formato Mapinfo e permette la piena integrazione della mappa all'interno di tale software.

Parole chiave: Aria-Clima, Rumore, Inquinamento, Qualità dell'ambiente, Modellistica, Aeroporti

 

Distributore

Techne s.r.l
Via Nicola Zabaglia 3
00153 - Roma
tel. 06/5779173-5748348 - fax 06/5741801
persona di riferimento Dr. Rita Vaccaro

 

Autori


Techne s.r.l
Via Nicola Zabaglia 3, 00153 - ROMA

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org