datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

DBSOND

(ver. 2.0 - 1996)

DBSOND è un programma per l'archiviazione e restituzione grafica dei sondaggi e dei profili geologici. È caratterizzato dalla grande quantità di informazioni archiviabili e dalle notevoli possibilità di personalizzazione offerte. Il programma dispone di oltre venti colonne predefinite per la rappresentazione di informazioni complementari (parametri geotecnici e geomeccanici, prove di laboratorio ed in situ, descrizioni tecniche dei pozzi, inclinometri, piezometri). Ogni colonna può essere personalizzata, e viene offerta la possibilità di creare nuove tipologie di colonne per dati non previsti dalla configurazione standard. Per la stampa della stratigrafia sono forniti trentadue retini geologici, scalabili e sovrapponibili. È inoltre presente un modulo per la creazione e la modifica dei retini. È possibile creare moduli standardizzati per le diverse applicazioni (ad esempio geologiche, geotecniche o geomeccaniche), o definire volta per volta lo stile grafico da utilizzare per le singole stratigrafie.
Di notevole interesse è la possibilità di personalizzare gli elaborati: sono infatti configurabili dall'utente sia la mascherina delle informazioni generali che il marchio grafico. È possibile estrarre dagli archivi principali le colonne desiderate e riportarle su profili che diventano così vere e proprie tavole sinottiche, uno strumento indispensabile per identificare correttamente e rapidamente le correlazioni stratigrafiche tra i diversi sondaggi. I profili possono essere riprodotti con differenti scale verticali ed orizzontali, e completati con diversi tipi di quotature.

Dati in ingresso: L'interfaccia utente, pensata per essere facile e potente, lavora con menu a tendina disposti secondo criteri ergonomici che rispettano l'ordine logico delle operazioni da eseguire. Il programma dispone di diverse colonne preconfigurate che possono essere selezionate per creare la stratigrafia ma, nonostante il gran numero di informazioni archiviabili, utilizza procedure estremamente simili per la fase di inserimento dei dati. Le informazioni, infatti, devono normalmente essere introdotte all'interno di tabelle predisposte per ricevere il corretto numero di dati. Tutte le procedure per l'inserimento dei dati, così come tutti i comandi presenti nel programma, sono ampiamente illustrate negli Help on Line richiamabili in qualunque momento nonché nel manuale d'uso, nel quale sono inoltre riportati alcuni semplici esempi facilmente realizzabili che permettono di prendere confidenza con il software.

Dati in uscita: L'anteprima di stampa degli output grafici viene effettuata all'interno di una apposita finestra in cui è possibile zoomare il grafico, configurare il dispositivo di stampa, effettuare le stampe, utilizzando un qualunque dispositivo supportato da Windows, od ancora esportare l'output in formato DXF. La stampa delle informazioni raccolte durante il sondaggio, può essere completata con note a piè di pagina nonché, come abbiamo già detto precedentemente, tramite i titoli e l'introduzione del logo della ditta esecutrice, entrambi completamente configurabili dall'utente. È presente inoltre un apposito comando per la stampa dei retini geologici.

Parole chiave: Suolo, Geologia, Geotecnica, Stratigrafia

 

Distributore

P.A.S.I. s.r.l.
Via Goito 8
10125 - TORINO
tel. 011/6507033 - fax 011/658646
e-mail pasi@inrete.alpcom.it
persona di riferimento Sig. Davide Del Carlo

 

Autori

Ing. G. Scioldo et al.
Geo Soft di Ing. G. Scioldo
C.so G. Matteotti 12, 10121 - TORINO INTERNET http://130.192.6.145/geo+soft

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org