datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

GIARA 37/2

(ver. 2.0 - 1996)

Il programma GIARA scaturisce dal regolamento attuativo della Legge Regionale n. 37 del 15 dicembre 1993 dal titolo "Norme per il trattamento, la maturazione e l'utilizzo dei reflui zootecnici".
Il citato regolamento, approvato con delibera della Giunta Regionale n. 17149 del 01/08/96, prevede che la presentazione dei Piani di Utilizzazione Agronomica dei reflui avvenga su supporto informatico, mediante un apposito software, che ne produce anche la versione cartacea.
Il programma GIARA si propone, quindi, di consentire l'introduzione, la memorizzazione e la elaborazione delle informazioni richieste dal regolamento attuativo della L.R. 37/93.
L'uso del programma consente di:

  • creare un archivio delle aziende zootecniche, con informazioni sull'allevamento e sui terreni su cui vengono distribuiti i reflui;
  • analizzare le situazioni più comuni e quelle a maggior rischio ambientale, definendo le possibili soluzioni tecniche per ridurre il rischio di inquinamento;
  • indirizzare l'allevatore verso un corretto utilizzo agronomico dei reflui, evitando situazioni di palese incompatibilità;
  • individuare le carenze strutturali dell'azienda riguardo la gestione dei reflui e proporre delle soluzioni opportunamente supportate da incentivi.

Dati in ingresso: Le informazioni richieste dal programma riguardano: i dati identificativi dell'azienda; la superficie aziendale e la sua forma di conduzione; i terreni utilizzati per lo spandimento dei reflui e le colture che vi si praticano; la consistenza dell'allevamento e la modalità di gestione delle deiezioni; le strutture di stoccaggio delle deiezioni; i fabbricati utilizzati per il ricovero degli animali; le attrezzature utilizzate per la distribuzione delle deiezioni; i sistemi di trattamento delle deiezioni.
Inoltre, l'utilizzatore deve inserire le modalità previste di utilizzazione dei reflui ai fini agronomici, in funzione dei fabbisogni delle colture praticate.

Dati in uscita: Il programma consente di redigere il Piano di Utilizzazione Agronomica da allegare alla richiesta di autorizzazione allo spandimento dei reflui zootecnici. Questo comprende la valutazione della situazione aziendale e della compatibilità dell'azienda con i requisiti legislativi. Inoltre, il software produce l'elenco delle quantità di fertilizzanti organici e minerali da distribuire in modo da soddisfare le esigenze delle colture. Oltre alla consultazione delle informazioni elaborate, il software può produrre una stampa del Piano di Utilizzazione Agronomica in un formato conforme a quello approvato per la presentazione della richiesta di autorizzazione e può predisporre il dischetto da allegare alla domanda.

Parole chiave: Normative, Gestione, Rifiuti, Monitoraggio, Qualità dell'ambiente, Suolo, Rischi ambientali

 

Distributore

Regione Lombardia
P.zza IV Novembre
20100 - MILANO
tel. 02/67652527 - fax 02/67652757
persona di riferimento Viganò Giambattista

 

Autori

Provolo Giorgio
Istituto di Ingegneria Agraria - Via Celoria 2, 20133 Milano
tel. 02/23691471 fax 02/23691499 email: gprovolo@imiucca.csi.unimi.it

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org