datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

IRIF - Gestione Rifiuti Ditte Produttrici

(ver. 1.08 - 1995/96)

La procedura IRIF permette di velocizzare e semplificare le operazioni di registrazione di carico e scarico, ma la parte più innovativa è costituita dalla possibilità di stampare le pagine del registro con stampante laser o getto d'inchiostro su fogli singoli (formato UNI-A4), preventivamente bollati dall'ufficio del registro: si possono così gestire più registri, senza stampanti dedicate e senza dover utilizzare i registri a modulo continuo poco pratici nelle operazioni di caricamento delle stampanti. Durante le registrazioni di scarico vengono verificate la validità delle autorizzazioni di trasportatori e smaltitori e inoltre viene presentata la quantità in giacenza per evitare errori di incongruenza dei dati. Tali registrazioni possono anche essere eseguite non in corretto ordine cronologico, le operazioni saranno riordinate prima della stampa del bollato, che può essere simulata a video o su carta comune e stampata su bollato solo dopo la verifica del corretto caricamento di tutte le operazioni. Oltre alla tenuta dei registri permette la gestione di statistiche periodiche sia sui rifiuti prodotti e smaltiti che sui trasportatori e gli smaltitori utilizzati. A fine anno diventa semplice ed immediato ottenere il riassunto dei dati necessario alla compilazione del MUD. Tutti i dati riguardanti la codifica dei rifiuti: codici italiani, codici europei, codici attività istat, codici e dati di regioni, provincie e comuni, processi o sostanze che rendono tossici e nocivi i rifiuti sono già dati precaricati per agevolare le registrazioni.
E' inoltre possibile caricare i dati delle analisi dei rifiuti tossico nocivi in modo da poter procedere sia alla stampa dei formulari di identificazione che avere già a disposizione una volta per tutte i dati necessari per la registrazione dei movimenti. Tutte le stampe possono essere effettuate prima a video, tutti i formati sono personalizzabili direttamente dall'utente.

Dati in ingresso:

  • Carichi dei rifiuti speciali, tossico nocivi, residui prodotti: codice rifiuto, data, quantità.
  • Scarichi dei rifiuti a stoccaggio: codice rifiuto, data quantità, trasportatore, mezzo di trasporto, smaltitore, destinazione, bolla e formulario.
  • Anagrafica rifiuti con caratteristiche fisico chimiche.
  • Anagrafica trasportatori con autorizzazioni.
  • Anagrafica smaltitori con autorizzazioni.

Dati in uscita: Registro bollato su qualsiasi stampante supportata da Windows, anche foglio singolo, statistiche mensili, trimestrali, annuali su rifiuti prodotti, smaltiti, smaltitori e trasportatori, statistiche su giacenze e trend.

Parole chiave: Rifiuti, Banche dati, Normative, Gestione, Smaltimento rifiuti

 

Distributore

INCAD s.a.s.
Via F. Turati n. 14
10036 - Settimo Torinese (TO)
tel. 011/8954334 - fax 011/8955170
e-mail incad@iol.it
persona di riferimento Ing. Marchetto Federica

 

Autori

Marchetto Federica
INCAD s.a.s.
Via F. Turati 14, 10036 - Settimo Torinese (TO)

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org