datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

IRIS - Gestione Sicurezza sul lavoro e Valutazione Rischi

(ver. 1.08 - 1995/96)

La procedura IRIS è d'ausilio alla stesura del documento sulla valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori e vuole essere uno strumento in grado di seguire nel tempo il Responsabile dei S.P.P. nella gestione della sicurezza. Sviluppata per i Responsabili dei S.P.P. è utilizzata anche dai Consulenti esterni che possono così mantenere aggiornato il quadro delle aziende da loro seguite grazie alla possibilità di gestire più archivi di dati. I punti fondamentali di partenza sono il lay-out della ditta con la definizione dei reparti, delle lavorazioni, delle macchine, dei posti lavoro, delle singole attività ed il mansionario con il collegamento tra i posti di lavoro ed i lavoratori. Valutando i rischi nei singoli posti di lavoro, aree, attività, si può risalire sia all'elenco delle azioni da eseguire per annullare o limitare il pericolo con relative scadenze, che alle azioni di formazione, all'elenco dei dispositivi individuali di protezione, alle visite mediche necessarie ad ogni singolo lavoratore. E' stata inoltre implementata la gestione dei registri della manutenzione, della formazione, dell'assegnazione dei D.P.I., delle visite mediche periodiche, che devono integrare nel tempo la valutazione dei rischi.
La valutazione dei rischi passa attraverso due fondamentali fasi che sono l'identificazione dei fattori che generano rischi e una seconda che è la valutazione dell'entità di questi rischi. Per semplificare e velocizzare l'autoanalisi la metodologia per valutare il quadro della sicurezza utilizza delle schede guida precaricate e integrabili poste come questionari di verifica sui fattori di rischio che possono essere causa di infortuni e malattie professionali. Partendo da tali risposte vengono evidenziate una serie di azioni da intraprendere, la gravità e la probabilità del danno servono a stabilire la priorità di intervento. E' inoltre possibile archiviare e richiamare direttamente disegni, immagini e documenti inerenti la sicurezza.

Dati in ingresso:

  • Dati Ditta: Elenco lavoratori e mansionario, Layout, Rischi legati al posto di lavoro o mansione, al reparto, all'azienda nella sua globalità;
  • Dati per registri di manutenzione, visite mediche, assegnazione DPI, formazione, infortuni;
  • Disegni, immagini e documenti legati alla sicurezza;
  • Dati precaricati: Sostanze chimiche, Frasi S, Frasi R, Agenti biologici, Misure di contenimento;
  • D.P.I., Tipologie di rischio, Fattori di rischio, Liste di controllo, Normativa base di riferimento.

Dati in uscita:

  • Valutazione dei rischi,
  • Piano di adeguamento;
  • Registri Manutenzione;
  • Registri Visite mediche;
  • Registri Formazione;
  • Registri Assegnazione D.P.I;
  • Registro Infortuni;
  • Statistiche periodiche;
  • Planimetrie con evidenziazione tematica dei rischi.

Parole chiave: Salute dell'uomo-Rischi-Protezione, Normative, Gestione, Sicurezza sul lavoro, Statistica, Banche dati

 

Distributore

INCAD s.a.s.
Via F. Turati 14
10036 - Settimo Torinese (TO)
tel. 011/8954334 - fax 011/8955170
e-mail incad@iol.it
persona di riferimento Ing. MArchetto Federica

 

Autori

Marchetto Federica
INCAD s.a.s.
Via F. Turati 14, 10036 - Settimo Torinese (TO)

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org