datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

METEODATA - Gestione dei dati meteorologici

(ver. 3.0 - 1995)

Gli scopi di METEODATA sono:

  1. Consentire all'utente di prelevare in maniera automatica e memorizzare in locale, sulla base di un piano di interrogazioni preimpostato e mediante procedure standard, messaggi meteorologici di qualsiasi tipo resi disponibili sugli elaboratori del CNMCA o di altri enti (es. UCEA).
  2. Consentire all'utente di ricevere passivamente e memorizzare in locale messaggi meteorologici di qualsiasi tipo inviati da sorgenti di dati non interrogabili (es. radioricevitori collegati tramite linea seriale al sistema).
  3. Relativamente ai codici standard WMO, filtrare le intestazioni meteorologiche indesiderate, catalogare quelle richieste in files locali al sistema, stampandole se richiesto in automatico alla ricezione.
  4. Nel caso di messaggi tipo SYNOP, METAR, TEMP, PILOT, GRID e GRIB decodificare i dati ricevuti sotto le diverse intestazioni, selezionando le stazioni o i campi su grigliato di interesse, e memorizzare i report e i campi decodificati in un archivio locale al sistema. Gli archivi sono visualizzabili in maniera alfanumerica con procedure standard messe a disposizione tramite interfaccia uomo-macchina a menù guidati.
  5. Rendere accessibili all'utente tramite una libreria di routines i dati archiviati per successive elaborazioni, come programmi di grafica o modelli matematici di tipo meteorologico, climatologico, ambientale.
  6. Consentire l'archiviazione storica su dischi ottici o nastri magnetici dei dati decodificati (non per i GRIB).

METEODATA ha un postprocessore grafico METEOGRAPH acquistabile separatamente. Una gestione più completa dei campi su grigliato in codice GRIB è disponibile tramite il pacchetto GRIBarch.
METEODATA è operativo presso: ENEL/CRAM (MI) e CNC (Roma), SMR dell'Emilia-Romagna (BO), ANPA (Roma), ENEA/CRE Casaccia, SAR Sardegna (SS), Servizi Tecnici dello Stato (Roma).

Dati in ingresso: L'input primario per il METEODATA è costituito dai messaggi meteorologici nei formati standard WMO.
A questi dati si aggiungono delle tabelle di configurazione, compilabili dall'utente tramite procedure guidate a menù, relative a:

  • intestazioni meteorologiche riconosciute dal sistema; piano delle interrogazioni delle intestazioni;
  • piano della ripulitura automatica dei dati in linea;
  • elenco delle intestazioni da tenere per la correzione manuale;
  • stazioni meteorologiche riconosciute dal sistema;
  • aree su cui si appoggiano i campi su grigliato riconosciuti dal sistema;
  • variabili su grigliato riconosciute dal sistema;
  • filtri per l'archiviazione storica dei report tenuti in linea
.

LIMITAZIONI:
non tutte le variabili dei reports sono decodificate;
sono gestiti solo GRIB relativi a livelli barici standard, su aree definite lat/lon e a passo regolare;
non è gestita l'archiviazione storica di GRIB.

Dati in uscita: L'output primario delle procedure del METEODATA è costituito:

  • dagli archivi, sotto forma di files ad indici organizzati per accessi di tipo data/stazione e stazione/data, relativi ai dati ottenuti dalla decodifica dei messaggi SYNOP, METAR, TEMP e PILOT con un file per ogni tipo di messaggio;
  • dagli archivi, sotto forma di files ad indici organizzati per data di emissione/variabile/scadenza di previsione e data di riferimento/variabile/scadenza di previsione con un file per ogni coppia area/livello barico standard, relativi ai dati ottenuti dalla decodifica dei messaggi GRID e GRIB.

Altri output sono costituiti:
  • dai messaggi memorizzati in chiaro, isolando una intestazione per file; dagli archivi storici (con tracciato analogo agli archivi in linea);
  • dai file di log relativi alle procedure automatiche; dai report in chiaro prodotti dalle funzioni operatore utilizzando i dati decodificati.

Parole chiave: Aria-Clima, Meteorologia, Analisi, Monitoraggio, Modellistica, Banche dati

 

Distributore

PICOdata s.r.l.
Via Alserio, 22
20159 - MILANO
tel. 02/6887823 - fax 02/6686221
e-mail bider@cram.enel.it
persona di riferimento Massimo Bider

 

Autori

Bider M., Cianciosi A. et al.
PICOdata s.r.l.
Via Alserio 22, 20159 - MILANO

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org