datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

MICRO

(1996)

Il programma MICRO consente la gestione informatizzata della microraccolta a fini ecologici. L’individuazione automatica dei punti di raccolta avviene su segnalazione di materiale disponibile, mediante l’utilizzo di un sistema telematico, chiamato dal produttore con un numero verde automatizzato. Il sistema gestisce l’ambito territoriale che definisce la zona operativa nella quale può avvenire l’intervento dei mezzi dedicati alla microraccolta, in particolare, vengono definiti dei punti di prelievo predefiniti differenziati per tipologia di raccolta. La codifica dei punti sul territorio permette l’abilitazione alla segnalazione telefonica di raccolta. L’utente chiama il numero verde del centro audiotelematico che propone alcune procedure automatiche predisposte. Il sistema in questo modo raccoglie le chiamate provenienti nel corso della giornata e le organizza in un report di intervento. Nel contempo l’operazione viene segnalata tramite visualizzazione di avvenuta chiamata.
Il sistema permette la consultazione e l’analisi dei dati ricevuti dal risponditore integrati dalle informazioni generali del punto di raccolta. Tutti i dati presenti nelle schede possono essere utilizzati come chiavi di ricerca e di analisi. Una volta raccolte le informazioni relative alle segnalazioni il sistema provvede a stilare una tabella delle priorità in base alla segnalazione del giorno preferito di raccolta indicato dall’utente: risultato di questa analisi è un foglio di lavoro contenente dati di raccolta utili al personale preposto all’intervento, nonché una mappa dei percorsi ottimizzata sulla base dei tempi e delle modalità di raccolta.

Dati in ingresso: L'inserimento delle informazioni grafiche può essere di due tipi: in forma vettoriale (protocollo informatico dei sistemi CAD) o in forma raster (con acquisizione da dispositivi di scansione quali gli scanner). Al fine di automatizzare l’acquisizione delle richieste di prelievo inoltrate dai produttori, è possibile utilizzare un sistema di Voice Processing. Tale sistema, in assenza di operatore, è in grado di rispondere a delle chiamate telefoniche tradizionali, effettuate da un utente e di interagire con esso, il controllo dell’evolversi della chiamata è devoluto ad un software che viene sviluppato specificatamente per la finalità richieste, consentendo così notevole flessibilità d’uso.
La visualizzazione avviene mediante il collegamento con un simbolo sovrapposto alla base grafica in determinati piani di lavoro.

Dati in uscita: La ricerca grafica delle informazioni si effettua a video, con semplici operazioni di puntamento del cursore indicando l’elemento o le zone, oppure tracciando linee, finestre e poligonali. Il sistema risponde con l’evidenziazione degli elementi selezionati, con la visualizzazione delle schede informative associate, con la presentazione quantitativa e qualitativa dei dati. Una volta raccolte le segnalazioni, il sistema provvede a stilare una tabella delle priorità in base alla segnalazione del giorno preferito di raccolta indicato dall’utente; risultato di questa analisi è un foglio di lavoro contenente dati di raccolta utili al personale preposto all’intervento, nonché una mappa dei percorsi ottimizzata sulla base dei tempi e modalità di raccolta. Per evitare interferenze con la normale operatività dei punti di raccolta il sistema provvede a segnalare all’utente il giorno ed ora di intervento previsto.

Parole chiave: Strumentazione-Tecnologie, Rifiuti, Degrado ambientale, Disinquinamento, Gestione, Banche dati, Recupero energetico

 

Distributore

ATOS s.r.l.
Via Lisbona, 10
35127 - Padova
tel. 049/8702668 - fax 049/778159
persona di riferimento Ing. Salvatore La Valle

 

Autori

Team di sviluppatori
ATOS s.r.l.
Via Lisbona 10, 35127 - Padova

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org