datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

RSC - Remote Sensing Control

(ver. 4.0 - 1996)

RSC è un pacchetto software sviluppato per la ricezione, il controllo, la visualizzazione grafica e/o alfanumerica (anche in tempo reale), l'archiviazione e l'utilizzo dei dati meteo-chimici. Costituisce un sistema pensato per integrare in un unico ambiente dati provenienti da sorgenti diverse, poste in siti non necessariamente vicini tra loro. Lo scopo è quello di realizzare, su piattaforme hardware/software omogenee ma di differente potenza (e costo) in funzione delle necessità della singola applicazione, un sistema di acquisizione e trattamento di dati eterogenei (in una singola applicazione provenienti ad es. da RASS, SODAR, anemometri sonici, capannine meteo-chimiche, o anche semplicemente dati provenienti da un altro calcolatore) veloce e flessibile, in grado di controllare le diverse situazioni in maniera generalizzata ed essere adattato alle diverse esigenze tramite semplici procedure di configurazione.
RSC è in grado di gestire situazioni molto diverse tra loro, sia per quanto riguarda la topologia (ad es. reti di misura fisse, sia su scala locale che regionale o nazionale, campagne di misura, eccetera), sia per quanto riguarda i collegamenti (ad es. via radio, su reti X25, su linee telefoniche dedicate o commutate, via INTERNET). RSC è attualmente in uso su diversi sistemi di calcolo di ENEL/ CRAM per gestire reti di monitoraggio e scambio dati quali: Rete Padana di Telerilevamento (X25 ENELPAC), Rete di Monitoraggio del fiume Po (X25 ENELPAC), postazione RASS, SODAR e capannina dati meteo-chimici del CISE di Segrate (TCP/IP), dati RADAR e meteorologici dal CSIM della Regione Veneto (DECnet) e dal CSI della Regione Piemonte (TCP/IP), rete di rilevamento delle Piogge Acide (linea telefonica commutata). Acquisizione di campi meteorologici ECMWF dal CNMCA di Roma (DECnet). E' utilizzato su postazioni mobili (ad es. Nodo Intelligente, il SODAR e il RASS mobili) in molte campagne di misura.

Dati in ingresso: RSC ha come input primari i dati, di qualsiasi natura, provenienti dalle diverse sorgenti assoggettate alla specifica applicazione. L'architettura di ogni applicazione è basata inoltre su due tabelle: quella dei processi e quella delle sorgenti dati. Per ogni sorgente dati sono definiti in input una serie di parametri (mezzo trasmissivo, file da alimentare, timeout, cicli di ripulitura dei files di log e dei files intermedi prodotti ecc.) e due processi: uno di acquisizione e uno di elaborazione (le caratteristiche di attivazione e le modalità di scambio dati dei quali sono sempre definite nella tabella delle sorgenti). Un processo può servire più sorgenti. Una libreria di routines standard legge queste tabelle per conto dei processi applicativi.
Una serie di processi standard (startup, shutdown, attivazione e disattivazione di singolo processo, tracing dell'applicazione) utilizza queste tabelle per la gestione del sistema.

Dati in uscita: Gli output primari per ogni sorgente di dati sono solitamente a due livelli: dati grezzi memorizzati come ricevuti dal processo di acquisizione (ad es. messaggi SODAR come inviati dalla strumentazione remota), dati elaborati o decodificati prodotti dal processo di elaborazione dopo aver trattato i dati grezzi (ad es. record ELDA per i dati SODAR).
A questi output si aggiungono i log files prodotti da ogni processo e (se richiesti e supportati dai singoli processi) grafici e/o stampe in tempo reale dei dati processati. Essendo il sistema completamente aperto, purché vengano rispettate le regole di interscambio dati e di gestione dei diversi tipi di output, ogni nuovo processo applicativo può utilizzare le diverse risorse messe a disposizione da RSC tramite la libreria di funzioni standard.

Parole chiave: Aria-Clima, Meteorologia, Banche dati, V.I.A., Monitoraggio, Qualità dell'ambiente, Strumentazione, Tecnologie

 

Distributore

PICOdata s.r.l.
Via Alserio, 22
20159 - MILANO
tel. 02/6887823 - fax 02/6686221
e-mail bider@cram.enel.it
persona di riferimento Massimo BIDER

 

Autori

Bider M. - PICOdata s.r.l., Via Alserio 22, 20159 - MILANO
Tinarelli G., Brusasca G. et al. - ENEL/CRAM s.p.a., Via Rubattino 54, 20134 - MILANO

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org