datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

Sweet

(ver. 1.0 - 1996)

Il codice integra numericamente le equazioni matematiche che regolano il flusso nei fiumi, laghi, aree costiere nell'ipotesi di pressione idrostatica secondo il modello bidimensionale detto de Saint Venant. Le caratteristiche principali del codice sono: discretizzazione spaziale mediante elementi finiti ed avanzamento nel tempo mediante la tecnica dei passi frazionati; in particolare i termini convettivi sono calcolati con una discretizzazione lagrangiana. Il modello tiene conto sia dell'attrito sul fondo che delle azioni del vento sulla superficie libera e degli effetti della rotazione della terra.
Relativamente alle condizioni al contorno, possono essere imposte sui contorni chiusi condizioni di scivolamento o velocità imposta, mentre sui contorni aperti possono essere imposti sia il livello del pelo libero che le portate.
Conseguentemente a quanto sopra illustrato, SWEET può essere considerato un codice efficiente e robusto; è inoltre capace di trattare contorni costieri anche molto complicati, di simulare moti non stazionari e di tener conto di forti variazioni del fondo. Come applicazione significativa può essere segnalato lo studio idrodinamico degli ultimi venti chilometri del fiume Po, in cui per tre giorni consecutivi sono stati simulati gli effetti combinati del flusso del fiume e delle maree. Alcuni risultati ottenuti mediante l'utilizzo del codice sono illustrati nell'articolo "Numerical simulation of the unsteady flow at the Po river delta" (D. Ambrosi, S. Corti, V. Pennati, F. Saleri) accettato dalla rivista "Journal of Hydraulic Engineering".

Dati in ingresso: Sono necessari due files ASCII di input: uno che consente di rappresentare il dominio di calcolo mediante una mesh di elementi triangolari; l'altro che permette di indicare alcuni parametri fisici caratteristici del problema in esame, quali le condizioni iniziali e al contorno, i coefficienti di diffusione orizzontale e di attrito sul fondo. Files ASCII aggiuntivi sono previsti per poter rappresentare batimetrie dal fondo irregolare, imporre condizioni al contorno variabili nel tempo, richiedere la stampa dei valori di soluzioni transitorie in nodi particolari del dominio.

Dati in uscita: In output sono previsti files formattati tali da poter essere letti e visualizzati dal software pubblico Plotmtv (incluso in Sweet), e comunque facilmente adattabili ad altri pacchetti grafici. In particolare si possono ottenere la batimetria a partire dal corrispondente file di input, i campi di velocità, di livello del pelo libero e di portata unitaria, oltre che, nei problemi transitori, le storie temporali della soluzione in nodi di riferimento richiesti dall'utente.

Parole chiave: Acqua, Acque superficiali, Modellistica, Dinamica inquinanti

 

Distributore

ENEL SpA - CRIS
Via Ornato, 90/14
20162 - Milano
tel. 02/72248463 - fax 02/72248540
e-mail molinaro@cris.enel.it
persona di riferimento Molinaro

 

Autori

Corti, Pennati
ENEL s.p.a. - CRIS
Via Ornato 90/14, 20162 - Milano

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org