datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

WELL

(ver. 2.0 - 1996)

Il programma WELL è destinato alla determinazione di alcuni dei principali parametri idrogeologici (trasmissività e coefficiente di immagazzinamento) di falde libere, confinate e semiconfinate mediante l'interpretazione delle prove di pozzo. Tali parametri possono venir determinati sia attraverso interpretazioni analitiche dirette che mediante l'interpolazione automatica ed il riconoscimento delle condizioni di best fitting sui principali abachi, partendo da prove di portata eseguite sia su pozzi singoli che su campi pozzi attrezzati con piezometri di controllo. Vengono utilizzati diversi metodi d'interpretazione riportati in letteratura, riportati nel seguito a seconda della diversa tipologia della falda e del pozzo. L'output delle elaborazioni è costituito da grafici interpretativi che potranno essere di tipo cartesiano, logaritmico o bilogaritmico a seconda del metodo interpretativo prescelto.

Dati in ingresso: L'interfaccia utente, pensata per essere facile e potente, lavora con menu a tendina disposti secondo criteri ergonomici che rispettano l'ordine logico delle operazioni da eseguire. I dati da introdurre variano, ovviamente, a seconda della prova da analizzare e della metodologia di calcolo che si desidera utilizzare: raggio del pozzo, numero e distanza dal pozzo dei piezometri di controllo, tempi delle letture e portate misurate, valori degli abbassamenti nel pozzo e nei piezometri ed infine la descrizione della falda e dei filtri. Tutte le procedure per l'inserimento dei dati, così come tutti i comandi presenti nel programma, sono ampiamente illustrate negli Help on Line richiamabili in qualunque momento nonché nel manuale d'uso, nel quale sono inoltre riportati alcuni semplici esempi facilmente realizzabili che permettono di prendere confidenza con il software.

Dati in uscita: L'anteprima di stampa degli output grafici viene effettuata all'interno di una apposita finestra in cui è possibile zoomare il grafico, configurare il dispositivo di stampa, effettuare le stampe, utilizzando un qualunque dispositivo supportato da Windows, od ancora esportare l'output in formato DXF. I dati di ingresso non ancora elaborati potranno essere riportati su di un piano cartesiano, su di un piano avente ascisse logaritmiche ed ordinate lineari o su di un piano avente ascisse ed ordinate logaritmiche. Il diagramma interpretativo avrà caratteristiche diverse a seconda del metodo utilizzato: in tutti i casi viene determinata automaticamente la variabile indipendente (distanza o tempo).
Il programma costruisce inoltre un diagramma Q2/s-Q che presenta un andamento all'incirca gaussiano, il cui punto di massimo rappresenta la portata ottimale.

Parole chiave: Acqua, Acque sotterranee, Modellistica, Geologia, Monitoraggio

 

Distributore

P.A.S.I. s.r.l.
Via Goito 8
10125 - TORINO
tel. 011/6507033 - fax 011/658646
e-mail pasi@inrete.alpcom.it
persona di riferimento Sig. Davide Del Carlo

 

Autori

Ing. G. Scioldo et al.
Geo Soft di Ing. G. Scioldo
C.so G. Matteotti 12, 10121 - TORINO INTERNET http://130.192.6.145/geo+soft

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org