datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

WINAST

(ver. 1995)

Il package offre all'utente la possibilità di progettare modelli stocastici ARX, sia lineari stazionari che ciclostazionari e/o con categorie od adattativi. Una volta definita la struttura del modello, WINAST consente la stima dei parametri, la valutazione della loro incertezza e fornisce un insieme di indici statistici atti a descrivere le prestazioni del modello identificato. Tali indici sono valutati al termine sia della procedura di taratura del modello, che di quella di validazione su serie di dati diverse da quelle usate nella precedente fase di identificazione. E’ inoltre possibile valutare le prestazioni del modello in fase previsionale (infatti il package permette la simulazione della previsione ad uno o più passi sulla base di serie storiche definite dall'utente); è anche possibile per l’utente modificare i parametri del modello stimato, assegnandone i valori in modo interattivo.
Il progetto software consente in particolare la costruzione e l'impiego operativo di un modello stocastico previsionale all'interno di un centro di controllo in tempo reale della qualità dell'aria presso un ente locale a tale scopo preposto. Nella fase di impiego operativo del modello è possibile aggiornare un modello precedentemente stimato sulla base delle misure di più recente acquisizione e utilizzarlo come predittore a partire da un insieme di dati inseriti dall'utente.
Il manuale del package è contenuto nel capitolo 10 del testo: G. Finzi, A. Visioli, M.L. Volta, Analisi e Controllo di Sistemi Dinamici. Un laboratorio informatico, McGraw-Hill Libri Italia, Milano 1996.

Dati in ingresso: I file di input contengono le serie storiche dei dati che il programma utilizza per effettuare le elaborazioni richieste dall’utente. Il formato dei file di input deve essere conforme al seguente:

  1. i dati devono trovarsi in file di tipo text, uno per linea, in formato libero; possono quindi essere facilmente editati mediante i word processor più comuni (ad esempio il text editor EDIT fornito con il DOS);
  2. se i dati vengono scritti in notazione scientifica, deve essere rivolta particolare attenzione al formato dell’esponente: E+- xx, Exx, E+-x e Ex sono formati accettati.

Dati in uscita: I file prodotti dal programma ad uso dell'utente sono i seguenti:

  1. file delle previsioni (a K passi); sono di tipo text e contengono un valore per riga (*.PRV);
  2. file dei residui (*.ERR); sono di tipo text e contengono l'errore di previsione a k passi, calcolato come differenza tra valore vero e valore previsto;
  3. file del modello (*. MDL); il modello identificato, con tutta la sua parte dichiarativa, può essere salvato su disco ed essere successivamente utilizzato e aggiornato.

Parole chiave: Analisi-Monitoraggio, Modellistica, Aria, Clima, Acqua, Meteorologia, Inquinamento, Modelli Stocastici, Previsione, Allarme

 

Distributore

McGraw-Hill Libri Italia s.r.l.
Piazza Emilia, 5
20129 - Milano
tel. 02/70160232 - fax 02/733643
e-mail marketing@mcgraw-hill.iunet.it
persona di riferimento Stefano Fabiano

 

Autori

G. Finzi, F. Petroni, L. Sacchi
Politecnico di Milano - Laboratorio L.I.T.A.
Via Ponzio 34/5, 20133 - Milano

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org