datididatticamisure in tempo realemodellinotizie   Home
 

Scheda modello

Yeti

(ver. 2.0)

Yeti è un programma per l'archiviazione dei dati nivometeorologici (Mod 1 A.I.Ne.Va.) e dei profili penetrometrico-stratigrafici (Mod 2/3 A.I.Ne.Va.).
Il software è stato studiato dagli Uffici Regionali Associati A.I.Ne.Va. in collaborazione con la ditta Fontana Roberto di Cumiana (TO).
Gli archivi sono impostati su modelli Access 2.0 e sono protetti per garantirne la giusta sicurezza; essi permettono l'archivizione, la visualizzazione grafica e la stampa dei dati secondo lo standard utilizzato correntemente per l'analisi dei dati rilevati nei campi di osservazione della rete nivo-meteorologica.

Dati in ingresso: Per quanto riguarda il trattamento del Modello 1 A.I.Ne.Va., i dati in ingresso sono osservazioni giornaliere fatte sulle stazioni di rilevamento della rete e riguardano principalmente dati meteorologici (nuvolosità, visibilità, temperature aria, condizioni del tempo e dei venti in quota), dati nivologici (altezza neve al suolo, neve fresca, peso della neve, penetrazione della sonda battage, eccetera), dati sulle valanghe osservate (quota, tipo di valanga, eccetera).
Per quanto riguarda il trattamento dei Modelli 2/3 A.I.Ne.Va. i dati in ingresso sono prove settimanali che si eseguono sul manto nevoso per analizzare la composizione e la resistenza dei vari strati di neve (resistenza alla penetrazione della sonda, umidità dello strato, forma dei cristalli, eccetera).

Dati in uscita: Con l'inserimento dei dati del Modello 1 A.I.Ne.Va. è possibile dapprima stampare degli elenchi di dati per uno scambio degli stessi tra gli enti che per compiti di istituto si occupano di prevenzione valanghe; è poi possibile effettuare delle elaborazioni grafiche al fine di evidenziare le caratteristiche nivometeorologiche salienti di una stagione invernale (andamento neve al suolo, temperature, eccetera).
Con i dati delle prove Modello 2/3 A.I.Ne.Va. si elaborano dei profili stratigrafici che evidenziano i punti critici all'interno della coltre nevosa (strati di brina di fondo, cristalli angolari, strati di ghiaccio, eccetera); questi danno indicazioni sulla stabilità della neve in montagna.
Tutte queste informazioni possono essere utilizzate dal previsore regionale che tre volte alla settimana emette il bollettino di informazione nivo-meteorologica o da chi deve prendere delle decisioni sulla sicurezza relativamente al pericolo di valanghe.

Parole chiave: Aria-Clima, Meteorologia, Banche dati

 

Distributore

A.I.Ne.Va.
Vicolo dell'Adige, 18
38100 - Trento
tel. 0461/230305 - fax 0461/232225
persona di riferimento Elena Barbera

 

Autori

Roberto Fontana
Ditta Roberto Fontana
Strada Ricchiardo 21, 10040 - Cumiana (TO)

 

 

Estratto dal CD-ROM "Software&Ambiente" distribuito dalla Fondazione Lombardia per l'Ambiente, Foro Bonaparte, 12. 20121 Milano - www.flanet.org